Evviva le vacanze?

sito.png

Mancano pochi giorni alla riapertura delle scuole.

Avete terminato i compiti delle vacanze?

Forza! C’è ancora un po’ di tempo. Potete farcela!

Studiare durante l’estate è senz’altro un sacrificio, ma lo sforzo fatto ora eviterà  una grande fatica all’inizio della scuola.  (Un po’ di “ruggine” si è senz’altro accumulata nei nostri cervelli!)

Se cominciamo bene, saremo contenti di noi stessi e ci sentiremo più sicuri e motivati.

Anch’io mi sono rimessa all’opera, iniziando con una delle mie filastrocche:

Adesso a scuola vai

Spero vi sia piaciuta, così andrete a leggerne altre qui.

Lo struzzo Amedeo

Lo struzzo Amedeo6

Vi presento Lo struzzo Amedeo,  il mio nuovo libro pubblicato da Edigiò, già disponibile presso la casa editrice o in libreria. Al testo è abbinato il DVD con la canzone animata. Potete vedere il trailer, cliccando qui.

È la storia di uno struzzo che ama suonare e cantare; che vorrebbe essere ammirato e avere successo. Ma è molto insicuro e pensa che tutti possano ridere di lui a causa del “neo” che ha sul becco.

È un racconto divertente che può anche far riflettere, perché tutti abbiamo un “neo”, qualcosa che ci rende diversi e di cui, magari, ci si vergogna un po’.

E non è detto che sia un puntino nero sulla pelle! Potrebbe essere, invece, proprio ciò che ci caratterizza e ci rende speciali!

Si può richiedere il libro, col DVD, direttamente a Edigiò (clic qui) o si può ordinarlo presso qualsiasi libreria.

Guardate qui il breve filmato tratto dal DVD abbinato al testo e continuate a seguirmi!

Cosa fare quest’anno per la fine della scuola?

Il secondo quadrimestre è ormai iniziato, si comincia a pensare alla conclusione dell’anno scolastico.

Cosa preparare per  la festa finale?

Perché non organizzare un piccolo spettacolo?

IMG_4167

Ai bambini piace  mostrare ai genitori ciò che sono riusciti a mettere in scena. Canti, danze, recitazioni, scenografie, costumi …

Se non sapete cosa fare e volete qualche idea, forse la potete trovare qui nel mio sito, nella sezione Musica, alla pagina dedicata agli spettacoli di animazione musicale e canzoni per bambini.

Da molti anni mi occupo d’insegnamento e didattica della musica. Ho organizzato spettacoli e animazioni musicali per classi di scuola primaria e dell’infanzia. Nel corso degli anni ho creato un ampio repertorio di spettacoli e ho composto molte canzoni per bambini.

Se volete qualche suggerimento, contattatemi e sarò felice di aiutarvi.

 

 

Open day

Schermata 2015-11-30 alle 18.19.40

Le scuole aprono le porte ai nuovi studenti

In vista delle prossime iscrizioni alla scuole superiori, tutti gli istituti stanno organizzando giornate di accoglienza per farsi meglio conoscere sul Territorio.

Gli alunni di terza media e le loro famiglie hanno ricevuto numerosi inviti, ma non tutti sanno come usare questa opportunità.

Soprattutto per i ragazzi che non hanno ancora deciso come continuare il percorso formativo (ma anche per chi ha già fatto la sua scelta) è molto utile entrare nelle scuole superiori per vedere come sono strutturate e poi scegliere con maggior consapevolezza.

Ma quale scuola, fra le tante, è opportuno visitare?

Qualche mio consiglio:

  • Visitate diverse scuole, anche molto diverse fra loro. Questo permetterà di raffrontarle e valutare meglio ciò che ognuna può offrire.
  • Analizzate bene tutto: organizzazione dei corsi, presenza di laboratori, rapporto scuola-famiglia, metodologie …
  • Osservate l’ambiente, le aule, l’edificio scolastico… “Respiratene l’aria” con mente aperta, cercando di essere obiettivi.
  • Procedete, poi, per esclusione: scartate tutte le scuole che non corrispondono alle vostre aspettative.
  • Non ci sono scuole di serie A, di serie B o C. Esistono scuole che possono rispondere, più o meno bene, ai desideri, alle aspettative,  alle attitudini, alla volontà e alla storia personale di ognuno.

Da parecchi anni mi occupo di orientamento scolastico  quindi, se avete bisogno di aiuto in questa fase decisionale, contattatemi e troveremo insieme il percorso da seguire.

È giunto il momento di scegliere la scuola!

imm x sito

È quasi giunto il momento di presentare la domanda
per l’iscrizione alla scuola superiore! 

Ormai tutti sappiamo che non è sufficiente conoscere le offerte del territorio, la qualità del servizio fornito dai vari istituti e la quantità di ore di studio richieste dai numerosi indirizzi, per effettuare la scelta giusta.
Ogni scuola media ha, già da tempo, organizzato attività di orientamento per i ragazzi e le loro famiglie.
Troppo spesso, però, il consiglio d’orientamento è legato esclusivamente al profitto scolastico e non vengono, invece, considerati altri aspetti altrettanto importanti.
Ogni individuo è unico, ogni esperienza scolastica è diversa, ogni vita famigliare è differente. Ognuno si sviluppa secondo tempi e ritmi personali.

Che scuola scegliere, quindi?

Liceo, istituto tecnico o professionale?

Ogni scelta può essere giusta, se vengono rispettati gli interessi, le attitudini, le abilità acquisite, le aspirazioni, la volontà e la storia personale dell’individuo.

Se avete bisogno di un consiglio, contattatemi e cercherò di aiutarvi.

Pubblicazione del mio ultimo libro “Storie di Bambini e Oggetti Parlanti”

beop

 

Ed ecco la mia ultima pubblicazione: “Storie di bambini e oggetti parlanti”.

“Un povero libro se ne sta solo, soletto, sullo scaffale di una libreria. Non viene mai preso in considerazione…eppure ne avrebbe di storie da raccontare! Finalmente, dopo tanto aspettare, un bimbo lo apre e comincia a leggerlo. Ne escono, allora, oggetti spiritosi che iniziano a parlare. Troviamo, quindi, la disordinata cartella di Paolo, dentro la quale tutte le cose protestano perchè non hanno un posto dove stare. C’è la chiacchierona e furba bicicletta di Francesco che vuol vincere ad ogni costo. E le verdure nel piatto di minestra di Michele che litigano perchè lo spazio è troppo stretto. C’è la piccola Marina che non teme i ragnetti e Margherita che si perde sempre nei suoi sogni.”

Sono cinque racconti drammatizzabili che aiuteranno i bambini a leggere in modo espressivo, giocando e recitando ma, soprattutto, divertendosi!

Disponibile sul sito di EdiGiò